CATTOLICO?

Da qualche tempo volevo scrivere questo post ma ho sempre rimandato, prima perché non volevo sollevare un polverone, poi perché non volevo ritrovarmi a chiedere “perché cavolo ho cominciato a scrivere”, infine non volevo che nessuno mi considerasse blasfema perciò ho rimandato più volte, oggi però ho assistito ad una discussione che mi ha convinto a riprendere e finire questo post.

Parto dal fatto che la fonte non è proprio “garantita al limone”, mi sto riferendo alla trasmissione Forum, la discussione di oggi era tra due genitori di un figlio nato con inseminazione artificiale, non entro nel merito della sentenza perché non è di questo che vorrei parlare, ciò che mi ha fatto inveire contro lo schermo della TV è stato un rappresentante della chiesa che sosteneva che se Dio non ha voluto dare a questa coppia il dono di un figlio loro avrebbero dovuto accettare la situazione e non andare contro il suo volere facendo un inseminazione in vitro o avvalendosi di madri surrogate.

surrogato-165151_L

Ora, io non sono nessuno per decidere se ciò è sbagliato o no ma vorrei comunque dire la mia.

Nella mia famiglia non siamo mai stati religiosi, da bambina frequentavo il catechismo, ho fatto la comunione e andavo alla messa, nel mio paese abbiamo avuto la fortuna di avere dei preti giovani e soprattutto alla portata di noi giovani, poi col passare degli anni mi sono trovata ad allontanarmi, non ho fatto la cresima e frequentavo la chiesa solo a Natale.

Riguardandomi indietro mi accorgo che questo distacco è stato naturale, le mie idee di essere cattolico differivano di parecchio da quelle che gli “Uomini di chiesa” ritenevano giuste. In una stanza dove sono presenti cento persone che hanno letto lo stesso libro sicuramente ci saranno almeno dieci interpretazioni diverse, perché siamo uomini, ognuna con la proprio visione alla quale adattare il racconto.

Pochi giorni fa guardavo un intervista degli anni 50 dove alcuni ragazzi dicevano che il bacio fuori dal matrimonio era tollerato, per qualcuno (ma erano pochissimi) era tollerato anche il sesso ma solo se poi si chiudeva il tutto con un bel matrimonio, oggi in una classe di 20 alunni la metà hanno genitori separati e l’altra metà sono figli di gente non sposata.

La chiesa deve “aggiornarsi” ed in questo notevoli soddisfazioni me le sta dando Papa Francesco, avete sentito del questionario che è stato divulgato dal Vaticano in vista del Sinodo sulla Famiglia?

papa-francesco_h_partb

Per chi non lo sa il Vaticano ha chiesto ai loro vescovi di divulgare queste 38 domante che trattano di famiglia, divorzi, unioni omosessuali, contraccezione, NON STO SCHERZANDO!

Fino ad oggi è stato divulgato solo in Inghilterra e in alcune diocesi degli Stati Uniti, non vi sembra pazzesco? Avreste mai immaginato che la chiesa a fronte di situazioni familiari diverse da ciò che loro considerano “normali” vogliono sapere il vostro parere?

Considerato che in Italia probabilmente il questionario tarderà ad arrivare vi metto qui il link dove trovare le domande ed inviare direttamente al Vaticano le vostre risposte www.vatican.va

Voglio lasciarvi con un ultimo pensiero, tra poco sarà Natale e molti di voi faranno il presepe, guardate quel quadretto familiare perfetto, Giuseppe e Maria col piccolo Gesù, notate qualcosa?

presepe%202011

Se per la chiesa i figli riconosciuti sono solo quelli nati da un rapporto sessuale destinato alla procreazione e per giunta non esterno al matrimonio, Giuseppe cosa ci fa li???

Bacio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...